Valter Vannelli _ ROMA / ARCHITETTURA E STORIA DELLA CITTA'

S.CARLO AI CATINARI

chiesa e contesto
nella città dei papi e dopo l'Unità

&
cartografia, rilievi e documenti d'archivio
dai fogli del Catasto Urbano ordinato da Pio VII, da libri e saggi dell'autore

1998 / agg. 1.1.2008

vv@valtervannelli.it


Cartaro, 1576

BAV, cod. Chigi BAV, cod. Chigi ASR, disegni e piante
Maggi, 1625



G.B. Falda, 1665 G. Vasi, 1757 Catasto urbano
1827

demolizioni
e nuovi allineamenti
di fine ' 800

via Arenula
e sistemazioni
fine '800 e primo ' 900
via Arenula
prospetti di fine ' 800
(C.Didone, L.Lacirignola)


      La scelta di mappe, stampe, disegni, immagini e documenti d'archivio è limitata agli elementi formativi del contesto, che dal ' 600 coincidono con il ruolo svolto dalla chiesa di SS. Carlo e Biagio ai Catinari, e dal palazzo ed altre proprietà dei Santacroce, nello spazio compreso tra i rioni S. Eustachio ed Arenula.
      Il luogo è identificato da percorsi antichi della città, che dal Campidoglio e dal teatro di Marcello (Tevere) confluiscono in quella che diverrà la piazza di S. Carlo, per proseguire con unico tracciato lungo tutto il quartiere Rinascimento fino al ponte S. Angelo, i Borghi e S. Pietro. Il collegamento, tra i principali e più lunghi della città, sarà vissuto con ruolo e inverso, da S. Pietro al Campidoglio ed al Tevere, dopo il trasferimento della sede pontificia dal Laterano al Vaticano.
      Il contesto coincide con lo spazio urbano compreso lungo i Giubbonari, tra la chiesa dei Barnabiti ed il palazzo dei Santacroce, al limite dello sventramento recente e già obsoleto dell'Arenula, che di quei luoghi resta il segno meno compatibile con il tessuto dei rioni e con il tracciato antico e tuttora esistente tra il Campidoglio e S. Pietro.
      La lettura dei rapporti irrisolti tra disegno urbano e tessuto edilizio, e degli elementi tipologici e figurativi del contesto attuale, induce ad una verifica dell'ipotesi di recupero del ruolo tradizionale dei Giubbonari, fondata sulla conoscenza della storia della città e sull'analisi delle sue mutazioni strutturali, relazionali e figurative
      La cartografia riflette problemi e metodi studiati dall'autore nei saggi citati in pubblicazioni e ricerche. ed in bibliografia



ROMA, ARCHITETTURA _ La città tra memoria e progetto, 1999
ROMA, ARCHITETTURA _ Da città dei papi a capitale d'Italia, 2001




INDEX



@ V V roma 1998